fbpx

Come risparmiare sul riscaldamento: 12 modi per ridurre le bollette questo inverno!

Nov 19, 2019 | Consigli

Bello l’autunno. Le foglie cambiano colore, il clima diventa fresco e frizzantino e le vacanze giunte al termine riuniscono le famiglie. Ma l’autunno significa anche che l’inverno è dietro l’angolo e il rischio di un aumento dei costi energetici potrebbe rendere questo periodo un incubo, al meno che non si faccia qualcosa per ridurre le bollette del riscaldamento. Abbiamo raccolto un bel po’ di suggerimenti che ti aiuteranno a risparmiare sul riscaldamento sia in termini monetari che di risorse. Continuando a leggere l’articolo troverai due sezioni, nella prima abbiamo raccolto tutti i consigli che possono essere attuati facilmente e gratuitamente, nella seconda abbiamo elencato delle idee a basso costo per risparmiare sul consumo energetico.
bollette elevate

Come risparmiare sul riscaldamento? 6 modi gratuiti

  1. Impostare il termostato a temperature più basse. Risparmierete fino al 3% sulla bolletta del riscaldamento se impostate il termostato con temperature adatte al momento della giornata, abbassandole ed alzandole considerando le necessità. Durante i mesi invernali, infatti è sufficiente mantenere il nostro termostato impostato su 20 gradi durante il giorno e 12 di notte. Abbassare il termostato a 12 gradi mentre dormiamo ci consente di risparmiare circa il 13% sulla bolletta del riscaldamento. Durante il resto della giornata 20 gradi sono sufficienti, basta indossare abiti caldi come un maglione, pantaloni lunghi, calzini e pantofole per non essere costretti ad alzare la temperatura impostata. Utilizziamo le valvole termostatiche e un termostato programmabile per semplificare la regolazione della temperatura e risparmiare denaro.
  2. Sigillare un eventuale canna fumaria quando non è in uso. Lasciare la canna fumaria aperta quando non in uso è come aprire la finestra di diversi centimetri. Causerai la perdita di una grande quantità di aria calda fuori dalla tua casa e permetterai l’entrata di una grande quantità di aria fredda.
  3. Mantenere liberi gli sfiati e i radiatori. Assicurati che le prese d’aria non siano bloccate da tappeti o mobili e che non ci siano oggetti di grandi dimensioni davanti al radiatore. Questo consente all’aria di circolare liberamente, possiamo trarre il massimo beneficio sollecitando di meno la caldaia, aumentando nel frattempo anche la sicurezza!
  4. Pulire le prese d’aria e i radiatori. Non solo la polvere è un allergene, ma è anche un ottimo isolante. Pulisci spesso la polvere accumulata dai radiatori e dalle prese d’aria. Questo, oltre a rendere l’ambiente più sano, consente all’aria di fluire liberamente nelle vostre stanze favorendo un’uguale radiazione di calore.
  5. Prestare attenzione alle finestre. Circa il 10-25% delle cause di perdita di calore nelle case può essere attribuita alle finestre. Per ridurre questa percentuale, apri le tende, o qualsiasi altro oscurante, delle finestre esposte a sud durante le ore del giorno in cui c’è maggiore luce, consenti al calore del sole di entrare in casa e contribuire al riscaldamento. Diversamente di notte, quando il sole non splende sugli infissi, tieni le tende e le persiane chiuse per isolare maggiormente la tua casa e mantenere il calore all’interno. Un altro consiglio: utilizza sempre su tutte le finestre delle tende per contribuire all’isolamento. In questo modo si possono aprire o chiudere i tessili in base alla temperatura esterna.
  6. Chiudere le porte. Se la stanza non viene utilizzata, perché riscaldarla? Chiudi le porte e chiudi il radiatore quando non sei nella stanza. Diversamente, quando siete all’interno delle stanze, chiudete la porta per aumentare la temperatura della stanza sfruttando anche il calore corporeo e quello prodotto da luci o da altri dispositivi elettronici come un computer.

INIZIATE A RISPARMIARE ENERGIA E DENARO. CONTATTATECI PER RICEVERE UN AUDIT ENERGETICO DOMESTICO OGGI.

Il nostro team certificato di esperti di energia verrà a casa tua e verificherà in modo approfondito i sistemi energetici esistenti e la struttura della casa per vedere dove si verifica la perdita di energia. Esaminiamo il problema e offriamo soluzioni per rendere la vostra casa più efficiente possibile dal punto di vista energetico.

liberare i termosifoni

6 interventi economici da attuare per risparmiare sulle bollette

Quelli che vi descriveremo sono dei piccoli interventi economici per tagliare le spese di riscaldamento questo inverno.

  1. Utilizzare un termostato programmabile. Un termostato programmabile può aiutarti a risparmiare il 10-20% sulla bolletta energetica mensile. Programma il tuo impianto in modo che: si accenda prima che ti alzi, abbassi la temperatura quando esci per lavoro, riscaldi l’ambiente quando torni dal lavoro e riduca di nuovo la temperatura prima di andare a letto.
  2. Sostituire i filtri dell’aria. I filtri dell’aria nuovi e funzionanti consentono all’aria calda di fluire più facilmente attraverso le prese d’aria e nelle stanze. Sostituisci il filtro dell’aria ogni volta che è usurato per un’aria più pulita e più sana!
  3. Sigillare le perdite in casa. La tua casa perde aria calda in alcuni punti? Esegui delle piccole opere volte a sigillare questi punti critici, puoi risparmiare tra il 10-20% sulla bolletta del riscaldamento. Per rilevare le perdite, bisogna aspettare che fuori faccia abbastanza freddo. Generalmente, le aree comuni sono: intorno a porte, finestre, vicino alla mansarda, nei punti in cui fili e cavi entrano nella tua casa e intorno alle prese elettriche. È bene sigillare gli spazi attorno a tubi, fili, prese d’aria o altre aperture con sigillante o stuccatura.
  4. Sigillare i condotti del riscaldamento. La maggior parte dei condotti presenta piccole perdite che causano una lenta fuoriuscita dell’aria calda. Puoi evitarlo con un rotolo di nastro metallico o un sigillante liquido. Le fuoriuscite d’aria nei condotti fanno perdere fino al 60% dell’aria riscaldata prima che raggiunga l’uscita.
  5. Utilizzare termoconvettori localizzati. Di notte abbassiamo il calore a 12 gradi in casa e usiamo eventualmente un termoconvettore esclusivamente per la nostra camera da letto. Questo ci consente di riscaldare solo lo spazio di cui abbiamo bisogno.
    6. Umidificatori. L’uso degli umidificatori può ridurre i costi di riscaldamento perché l’aria umida trattiene il calore molto di più rispetto all’aria secca.

Naturalmente, anche se fai tutto questo, non ridurrai a zero la bolletta del riscaldamento ma avrai una grande agevolazione. La maggior parte di questi, poi, sono economici e abbastanza facili da fare praticamente per chiunque. Non solo si risparmiano molti soldi, ma si riduce il consumo di energia, il che è ottimo per l’ambiente.

I segreti per il risparmio energetico sono molti, contattaci per una consulenza gratuita, facciamo un check energetico completo e vediamo insieme come intervenire.

Contattaci

Contattaci senza impegno

Qualsiasi sia la tua esigenza contattaci senza impegno. Sopralluoghi e preventivi sono gratuiti.